L'acciaio inox è un materiale versatile ampiamente utilizzato in una vasta gamma di applicazioni, grazie alla sua resistenza alla corrosione e alla durabilità. Quando si tratta di unire pezzi di acciaio inox, due dei processi di saldatura più comuni sono il TIG (Tungsten Inert Gas) e il MIG (Metal Inert Gas). 

In questo articolo, esploreremo le differenze tra questi due metodi di saldatura e capiremo quando è meglio utilizzarli.

Che significa saldare a TIG?

La saldatura TIG è conosciuta anche come saldatura a gas inerte al tungsteno. Questo processo di saldatura impiega un elettrodo di tungsteno non consumabile che genera l'arco elettrico per unire i metalli. Durante la saldatura TIG, un gas inerte, solitamente l'argon, viene utilizzato per proteggere il bagno di fusione dai contaminanti atmosferici, garantendo una saldatura pulita e di alta qualità.

Come si fa una saldatura TIG?

Per eseguire una saldatura TIG, è necessario un elevato livello di abilità e precisione. L'operatore deve mantenere la distanza corretta tra l'elettrodo e il metallo e controllare la velocità di alimentazione dell'asta di riempimento. Questa lavorazione è comunemente usata per applicazioni in cui è essenziale ottenere saldature di alta qualità e aspetto pulito, come le applicazioni industriali e l'industria alimentare.

Che significa saldare a MIG?

La saldatura MIG, o saldatura a gas inerte di metallo, utilizza un filo metallico continuo come elettrodo, che è alimentato da un'apposita pistola. Durante il processo, il gas inerte, spesso argon, protegge il bagno di fusione, mentre il filo di saldatura si scioglie e si deposita sulla giuntura da unire.

Come si fa una saldatura MIG?

La saldatura MIG è notevolmente più semplice da eseguire rispetto alla saldatura TIG. L'operatore deve principalmente concentrarsi sulla regolazione della velocità di alimentazione del filo e della quantità di gas inerte. Questa tecnica è spesso utilizzata in applicazioni di produzione su larga scala, dove la velocità di saldatura è essenziale.

Quali sono le differenze?

Le principali differenze tra le saldature TIG e MIG sull'acciaio inox risiedono nell'abilità richiesta e nell'aspetto del risultato finale. La saldatura TIG richiede una maggiore abilità, ma produce giunture più pulite e precise, rendendola ideale per applicazioni in cui la qualità estetica è fondamentale. La saldatura MIG è più adatta per applicazioni industriali ad alta velocità, dove l'aspetto della saldatura è meno importante rispetto alla produttività.

Trattamento delle saldature sull’acciaio inox

Dopo aver effettuato le saldature sull'acciaio inox, è fondamentale prestare attenzione ai trattamenti successivi per garantire la durabilità e la resistenza della struttura saldata.

Delmet si occupa della progettazione di impianti per il trattamento dell’acciaio inox, oltre a offrire servizi di trattamento conto terzi. Grazie a decapaggio, passivazione e elettrolucidatura, Delmet può migliorare la qualità e la resistenza delle tue saldature in acciaio inox.

Non trascurare la fase di trattamento delle tue saldature, contattaci adesso!

 

Previous PostAcciaio inox e alluminio: come distinguerli?